Mobilità studentesca/Foreign students

Incoming students (Pisa students going abroad: read further down!)

Incoming students are foreign undergraduate or master students who want to attend courses at the Physics Department of Pisa University. This page covers mostly students in mobility under the Erasmus (LLP) or the EMSPS schemes: students seeking PhD grants are adviced to follow the "Post-Laurea" links on the bottom left of this web page. Students from foreign countries seeking a degree in Pisa are advised to contact the Physics Students Office.

The current departmental coordinator for the mobility is R Mannella  (erasmus@df.unipi.it  +39 050 2214564) who should be contacted for all queries. Foreign students are expected to:

  • Produce a Learning Agrement, with the help of their home coordinator, and send it to our departmental coordinator for the required signature (a FAX is sufficient: +39 050 2214333, even a scan by email is OK). The list of courses is available here.The exact dates of teaching are available here.
  • Meet the departmental coordinator upon arrival: this is how to reach the Physics Department. A passport size photograph, a copy of the Learning Agreement and the photocopy of an ID are required to issue the exams booklet. You are welcome to send these items beforehand, to have the booklet ready when you arrive in Pisa.

There is no prior enrolling of the Erasmus/Socrates students; in particular, there is no web form to fill, nor any particular deadline (but, of course, you should arrive in Pisa in time for the beginning of the lectures!).

We normally do not issue an Acceptance Letter (the signature on the Learning Agreement should be enough: in other words, when we sign the Learning Agreement we accept the student): the departmental coordinator is happy to sign one if your home University requires one, but foreign students are kindly requested to produce a template for it (possibly, an official template issued by the authority requiring the acceptance letter).

A few details:

  • Help with accommodation can be obtained sending an email to our central international offices: please, drop a line to welcomepoint@adm.unipi.it
  • Foreign students will need a Pisa University student card: this is issued by the central students office, located at the back of the Physics Department. You need to go there in person, and you will need a passport size photograph, some ID,  and a letter from the departmental coordinator. The card allows you to enter the Students Canteen and the libraries, and it is necessary to get onto the university Wi-Fi. A temporary permit for the Canteen will be issued by the departmental coordinator upon arrival
  • Foreign students have access to the computing labs of the Fibonacci area (the teaching area of Maths, Physics and Computing): you need to apply for a userid with the staff of the labs (http://www.cli.di.unipi.it): do remind the departmental coordinator (he is old, canute, and tends to forget things!) when you arrive to send an aknowledgement of your arrival to the labs staff
  • Wi-Fi access is available in the Fibonacci area. You will need some authentication, either as students of Pisa University or as students of the computing labs.
  • Foreign students can (and are welcome to. In fact, we award credits for this activity) attend courses of Italian for foreigners. The courses are free of charge, but you need to take an entry exam to assess your level: keep an eye on http://www.cli.unipi.it for details and in particular for the entry exams (you need to book them). Bring along the final certificate if you want it to be added to the Transcript of Records issued by the departmental coordinator at the end of your staying.
  • Sport activities are possible while in Pisa, joining the University Centre for Sport activities.

Upon leaving Pisa going back to your home university, the departmental coordinator will issue a Transcript of Records of your activities in Pisa. If you require any other document, please bring it along with you.

For any other query, do contact the departmental coordinator.

 

Outgoing students

Gli outgoing students sono studenti iscritti all'università di Pisa che decidono di passare un periodo di studi all'estero. Le metodologie più utilizzate negli anni passati sono state:

  • Programma LLP (Erasmus) per partecipare a corsi all'estero. L'università pubblica due bandi (tipicamente a maggio e a settembre) per le borse relative. E` possibile recarsi solo presso le università con cui esista un accordo.
  • Programma LLP (Erasmus) per partecipare a tirocini all'estero. Le modalità di partecipazione sono analoghe a quelle per corsi, la procedura prevedere ulteriore documentazione (in particolare, la sottoscrizione di un Training Agreement).
  • Svolgimento del lavoro per la tesi di laurea all'estero, con possibilità di annessa borsa di studio: tipicamente viene emesso un bando dall'università di Pisa a inizio anno solare. Da notare che indipendentemente dall'ottenere o meno una borsa di studio, è possibile svolgere tutta la tesi (o parte di essa) all'estero (per dettagli, sentire la nostra segreteria didattica).
  • Andare in mobilità sotto il programma EMSPS. Non è prevista una borsa, ma studenti che usufruiscano di una borsa del DSU possono chiedere una maggiorazione partecipando a un bando apposito (che tipicamente si svolge in autunno)
  • Esistono poi svariate forme di mobilita`: ad esempio il programma di scambio INFN/NSFLIG che gli studenti possono utilizzare.

Per le prime tre tipologie si consiglia di consultare anche le pagine apposite dell'università di Pisa.

Operativamente, gli studenti interessati devono anzitutto, per le attività in cui è previsto un bando, partecipare al bando, ed essere ammessi alla mobilità. Per partecipare al bando, occorre presentare una domanda: nel periodo in cui il bando e` aperto, portare la propria domanda (scaricare il modulo dal sito dell'universita`) facendola protocollare in segreteria didattica: allegare alla domanda un certificato degli esami sostenuti. Una volta ammessi alla mobilità, è necessario:

  • Preparare un piano di studi con gli esami che avrebbero sostenuto a Pisa/attività di tesi a cui sono potenzialmente interessati
  • Identificare le attività presso le sedi estere che siano di interesse per loro, e che possano andare a sostituire le attività "pisane", inserendole poi nel piano di studio, sostituendo esami/attività pisane
  • Preparare una copia dei programmi esteri, e portare il tutto al coordinatore ADE (attualmente R Mannella)

Il materiale viene quindi presentato prima alla commissione didattica e poi al consiglio di corso di studio. Una volta approvato, le procedure successive dipendono dall'attività:

  • Nel caso di attività LLP, è necessario preparare un Learning Agreement, e successivamente riempire un contratto online. Ovviamente andrà presentato in segreteria didattica il previsto piano di studi, approvato dalla commissione didattica e dal consiglio di corso di studio.
  • Nel caso di tesi, essenzialmente è necessario fare domanda per svolgimento di tesi all'estero, presso la segreteria didattica
  • Nel caso di mobilità EMSPS basta presentare il piano di studi e andare in mobilità

E` previsto che gli studenti organizzino in modo autonomo cose tipo l'alloggio e i viaggi. Il coordinatore ADE dovrebbe essere contattato per tutte le cose che abbiano qualche valenza formale, per evitare eventuali problemi al rientro. In particolare,  è possibile cambiare il piano di studio una volta all'estero, ma tali cambiamenti devono necessariamente essere approvati prima dal coordinatore ADE, utilizzando la seconda parte del Learning Agreement.

Al rientro dalla mobilità, gli studenti sono tenuti a presentare la documentazione relativa al periodo svolto all'estero. Devono farsi rilasciare, dall'università ospite, un Transcript of Records che attesti il periodo di studio svolto all'estero, con l'indicazione dei crediti conseguiti e della votazione relativa, e un certificato di fine Erasmus (disponibili entrambi sulle pagine dell'università di Pisa).

In allegato l'elenco delle convenzioni attive sotto Erasmus: le diverse istituzioni sono identificate da un codice, che potete vedere qua a cosa corrisponda. Se non ci fosse l'istituzione dove volete andare, provate a controllare sul sito dell'università se per caso non esista una convenzione fatta da un'altro corso di laurea: tenete presente che infatti è possibile chiedere scambi di borse tra diversi corsi di laurea.

 

AllegatoDimensione
Package icon pacchetto_files_erasmus.zip3.14 KB
PDF icon Sedi pagina 14.84 MB
PDF icon Sedi pagina 24.81 MB