Valutazione e autovalutazione

VALUTAZIONE CORSO DI STUDIO IN FISICA DA PARTE DEGLI STUDENTI 

Nel corso di questo A.A. il Nucleo di Valutazione Interna dell'Ateneo ha confermato la rilevazione telematica della valutazione dei
corsi erogati, rendendola obbligatoria da parte degli studenti prima di poter sostenere l'esame relativo.
Al termine della rilevazione, gli uffici hanno reso disponibili le elaborazioni statistiche dei dati sui corsi erogati nell' A.A. 2015-16 ai Presidenti dei CdS, ai Responsabili delle Unità didattiche e alle Commissioni Didattiche. Ciascun docente e' stato poi informato per i propri corsi.
La rilevazione ha carattere tendenzialmente censuario, non è quindi prevista l'identificazione scientifica di un campione rappresentativo della popolazione di riferimento.
Tutte le domande devono intendersi come riferite all'esperienza dello studente relativamente a ciascun singolo modulo di insegnamento e, nell'ambito di questo, a ogni singolo docente.

Le valutazione sono espresse su una scala di valori da 1 a 4, da interpretare nel modo seguente:
1 = Giudizio totalmente negativo;
2 = Giudizio più negativo che positivo;
3 = Giudizio più positivo che negativo;
4 = Giudizio totalmente positivo.

 

Costituiscono punti di forza del corso di laurea triennale:

 

  • la puntualita’ e la chiarezza di docenti ed esercitatori a lezione = 3,6;
  • la presenza di docenti ed esercitatori agli orari di ricevimento =3,5
  • la disponibilita’ verso gli studenti;
  • la coerenza fra il programma ufficiale del corso e quello effettivamente svolto=3,5;
  • l’interesse per i contenuti del corso=3,4;
  • chiara definizione delle modalità d'esame=3.4
  • la presenza degli studenti a lezioni ed ezercitazioni
  • capacità del docente di stimolare e motivare l'interesse =3,2
  • l’adeguatezza delle conoscenze iniziali rispetto a quelle richieste dai corsi=3

 

Costituiscono punti di forza del corso di laurea Magistrale:

 

Presenza dello studente alle lezioni: 3.5
Adeguatezza tra il carico di studio e i crediti assegnati: 2.5
Adeguatezza del materiale didattico: 3.1
Chiara definizione delle modalità d'esame: 3.5
Rispetto degli orari di svolgimento delle lezioni ed esercitazioni: 3.6
Adeguatezza delle aule in cui si svolgono le lezioni: 3.3
Capacità del docente di stimolare e motivare l'interesse: 3.2
Chiarezza del docente nella presentazione degli argomenti: 3.1
Utilità delle attività didattiche integrative (esercitazioni, laboratori, tutorati,
etc.): 3.6
Coerenza tra programma ufficiale e svolgimento effettivo del corso: 3.5
Reperibilità del docente per chiarimenti e spiegazioni: 3.5
Interesse per gli argomenti trattati: 3.5
Adeguatezza delle conoscenze iniziali rispetto a quelle richieste dai corsi: 3.4(questa e’ una cosa molto ben valutata dagli studenti della laurea magistrale, ed e’ motivo di orgoglio del corso di studio che risulta quindi ben architettato).

E’ evidente quindi la  forte motivazione degli studenti, e la serieta’ e responsabilita’ dei docenti coinvolti in questo processo formativo.

 

Punti di debolezza per entrambi i percorsi di studio

I punti di debolezza sono considerati tali se confrontati con i punti di forza, ma registrano comunque valutazioni piu’ che sufficienti.

Impegno degli organi d’indirizzo del corso di laurea  e’ quello di intraprendere azioni correttive e di miglioramento per eliminare i punti di debolezza e potenziare ancor piu’ i punti di forza.

 

Azioni intraprese per il miglioramento

1. I risultati dei questionari sull’organizzazione e l’erogazione della didattica vengono sistematicamente resi noti a tutti i docenti, esercitatori e al personale coinvolto nel funzionamento della segreteria didattica;

2. Il Presidente del CdS si sta muovendo nell’ottica di modificare alcune procedure di erogazione della Didattica per garantire maggiore efficienza ed efficacia all’intero processo.

3. Il Presidente del CdS si fa carico di contattare i singoli docenti che hanno ottenuto i punteggi meno elevati in alcuni quesiti, per possibili iniziative volte a migliorare la didattica.

 

VALUTAZIONE DEL CORSO DI STUDIO IN FISICA DA PARTE DEI LAUREATI TRIENNALI

 

Da quest'anno il Nucleo di Valutazione Interna dell'Ateneo ha attivato una rilevazione obbligatoria delle opinioni degli studenti sull'intero corso di studi seguito prima di sostenere l'esame di laurea.

Le domande rivolte sono state:
1. Quanti insegnamenti, tra quelli previsti dal suo corso di studi, ha frequentato regolarmente?
2. Qual è il suo giudizio sulle aule in cui si sono svolte le lezioni e le esercitazioni?
3. Qual è il suo giudizio sulle attrezzature per le altre attività didattiche (laboratori, esperienze pratiche, etc.)?
4. Qual è il suo giudizio sulla fruizione dei servizi di biblioteca come supporto allo studio (accesso al prestisto e alla
consultazione, orari di apertura, etc.)?
5. Qual è la sua valutazione sulle postazioni informatiche?
6. Il carico di studio degli insegnamenti è stato complessivamente sostenibile?
7. Se ha effettuato all'estero una parte del corso di studi (con attività riconosciuta nel curriculum, per esempio esami convalidati,
tesi, ), valuta positivamente il supporto fornitole dalla sua università durante il suo soggiorno all'estero?
8. È complessivamente soddisfatto/a del corso di studi?
9. Se potesse tornare indietro nel tempo, si iscriverebbe nuovamente all'università?

Sono state raccolte le opinioni di 67 laureandi che hanno espresso globalmente una notevole soddisfazione: utilizzando la stessa scala da 1 a 4 usata in altre sezioni (1 = giudizio totalmente negativo ... 4 = giudizio totalmente positivo) i valori ottenuti per le domande sono sempre superiori a 3, ad eccezioni di quella sulle postazioni informatiche.
Questo aspetto era gia' stato rilevato in indagini precedenti e sono state intraprese azioni correttive, estendendo per esempio l'accesso wireless a tutte le aule e laboratori, e potenziando la aule informatiche esistenti. Questa azione e' ancora in corso.
 

OPINIONE DEI LAUREATI ALLA LAUREA MAGISTRALE

Il numero di laureati che ha espresso un giudizio sul percorso di laurea magistrale è di 70 unità. I laureati della magistrale risultano soddisfatti del corso di studio nel suo complesso.
Dichiarano un'alta frequenza alle lezioni.
Il 67% non ha trovato eccessivo il carico di studio.
Dichiarano di aver fruito del servizio di biblioteca e l'esperienza è stata ritenuta molto positiva.
Considerano il numero di postazioni informatiche non adeguato alla richiesta.
Le aule e i laboratori vengono considerati adeguati allo svolgimento delle lezioni.
Il 71% degli intervistati si riscriverebbe nuovamente al corso i laurea. Tale dato è veramente soddisfacente per il Dipartimento.
I dati sono forniti dall'ufficio Statistica e Valutazione di Ateneo, sulla base dei questionari compilati dai neolaureati.