GIOVANNI SIGNORELLI

Foto in primo piano del prof. Giovanni Signorelli con dietro una lavagna con formule. Occhiale, mento appoggiato al braccio con orologio, maglione scuro
Docenti e ricercatori

Research Area: FIS/01 - Fisica Sperimentale

L.go B. Pontecorvo, 3, 56127 Pisa (PI), Italy.

giovanni.signorelli@unipi.it

050/2214425

Attività di ricerca

Di formazione fisico sperimentale delle particelle elementari, sono professore ordinario al Dipartimento di FIsica dal 2024. Ho lavorato in esperimenti per la ricerca della violazione di CP (fisica del B a Fermilab) e per la ricerca di nuova fisica oltre il Modello Standard mediante il decadimento raro del muone in elettrone-fotone (esperimento MEG e MEG-II al Paul Scherrer Institut vicino a Zurigo). Ho contribuito a sviluppare rivelatori innovativi (il calorimetro a Xenon liquido dell’esperimento MEG e la camera a deriva dell’esperimento MEG-II) insieme ad elettronica di lettura e trigger, nonchè all’analisi dati.
Dal 2014 mi occupo di Cosmologia Sperimentale, come modo di esplorare la fisica della interazioni fondamentali a scale non accessibili agli acceleratori. In particolare mi occupo della ricerca di segnali sperimentali dell’inflazione cosmologica, ossia l’espansione esponenziale che si pensa sia avvenuta nei primissimi istanti di vita dell’universo, iniziata da un meccanismo del tutto simile al meccanismo di Higgs, ma a scale di energia comparatibili con le teorie di grande unificazione (GUT).
Per questi esperimenti, in particolare il satellite LiteBIRD che sarà lanciato all’inizio degli anni ’30, sto sviluppando, insieme al mio gruppo e in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) dei sensori innovativi ed elettronica di readout che fanno uso di tecnologie superconduttive e quantistiche, tra cui ad esempio rivelatori TES (a transizione superconduttiva), KIDs (rivelatori a induttanza cinetica) e SQUID (Superconducting Quantum Interference Devices), che studiamo nei laboratori mediante strumentazione criogenica innovativa.
Sono interessato inoltre alle applicazioni di tali tecnologie oltre alla cosmologia, in particolare alla rivelazione di neutrini e di materia oscura.

Pubblicazioni recenti

  • A search for μ+→e+γ with the first dataset of the MEG II experiment [2024]
  • Operation and performance of the MEG II detector [2024]
  • Performances of a new generation tracking detector: the MEG II cylindrical drift chamber [2024]
  • A liquid hydrogen target to fully characterize the new MEG II liquid xenon calorimeter [2023]
  • Analysis and study of the problems on the wires used in the MEG CDCH and the construction of the new drift chamber [2023]
See all the publications on: Arpi, Orcid

Insegnamenti

  • FISICA GENERALE I (Cod. 011BB) CdS ICE-L INGEGNERIA CIVILE AMBIENTALE E EDILE (Registro)
  • INSTRUMENTATION FOR FUNDAMENTAL INTERACTIONS PHYSICS (Cod. 380BB) CdS WFI-LM FISICA (Registro)
  • INTERAZIONI FONDAMENTALI (Cod. 305BB) CdS WFI-LM FISICA (Registro)
Torna in cima